Mi racconto…

Sono sempre stata fin da bambina amante dell’aria aperta e dei lavori in campagna, passavo molto tempo fuori casa, tra conigli, galline, orto, olivi e corse con mia sorella e i miei cugini. Questo legame con la terra, se pur non proprietari terrieri (salvo l’oliveto impiantato da mio nonno per casa) mi è stato tramandato dalla nostra famiglia, mio nonno paterno di nome Livio, era mezzadro e faceva la terra dei proprietari come tanti altri agricoltori mezzadri del tempo.

La passione per le api invece mi è stata ereditata da mio padre che era venuto a conoscenza di questo mondo da mio nonno materno, Gino. Così sono cresciuta tra i racconti dei miei nonni e dei miei zii e questi racconti mi avrebbero dovuto scoraggiare nelle mie scelte di vita, per i sacrifici e le difficoltà di questi settori, ma dà lì a poco iniziai inconsapevolmente la mia strada verso l’agricoltura e l’apicoltura. Scelsi senza tanta difficoltà di fare l’Istituto Tecnico Agrario di Todi ITAS Ciuffelli e poi senza troppi pensieri decisi di continuare gli studi all’Università di Agraria di Perugia. Da lì a poco ho avviato la mia azienda agricola, con tutte le soddisfazioni e difficoltà del caso. La passione di scoprire questi due mondi con le mie esperienze e fare miei quei racconti ha prevalso nelle mie scelte e solo apincampo poteva nascere.

La mia storia

Nel cuore dell’Umbria, la nostra famiglia ha sempre avuto un legame stretto con la terra e le creature che la popolano. La passione per le api è stata tramandata da tre generazioni e oggi è diventata la mia scommessa per la vita. Mi chiamo Virginia, sono una giovane imprenditrice agricola e ho creato Apincampo per trasformare tutto questo in prodotti capaci di raccontarlo.

Le api

Le api si allevano, ma è l’unico animale che pur essendo in un allevamento umano rimane di per sé selvatico, sempre. Quello che da sempre mi ha affascinato di loro è che sono un Superorganismo, ossia, una colonia di api dà vita a un qualcosa di più della semplice somma delle sue parti. La colonia infatti possiede proprietà che i singoli componenti non possiedono. Molte caratteristiche delle api vengono definite e influenzate da quelle della colonia nel suo complesso e trovano giustificazione nella sua sociofisiologia…

Il laboratorio – punto vendita

Ho voluto realizzarlo in Bioedilizia, ovvero con presse di paglia autoprodotta dai nostri grani rispecchiando i principi che sto seguendo per creare la mia azienda, biologica e sostenibile. Un luogo dove è possibile ammirare questa innovativa tecnica costruttiva e osservare come avviene la produzione del miele e dei prodotti aziendali. Da qui partono le visite nei nostri apiari e terreni agricoli dell’azienda.

Il mio rapporto con A.E.S.

A.E.S. ossia Apicoltura Etica e Solidarietà UMBRIA, è un organismo associativo senza fini di lucro che nasce da un gruppo di apicoltori nel 2014, rappresentato da apicoltrici donne, da giovani apicoltori e da alcuni professionisti del settore. A.E.S. svolge l’attività in tutto il territorio regionale e propone di perseguire la tutela e la valorizzazione dell’Apicoltura, della Natura e dell’Ambiente, tramite l’attuazione di iniziative e misure che possano contribuire alla diffusione e al miglioramento dell’Apicoltura nella nostra regione.

Il mio rapporto con A.E.S. nasce nel 2017 dà un corso di analisi sensoriale e mi sono fin da subito affascinata ai principi e agli obiettivi che l’associazione di proponeva. Tramite la condivisione e la possibilità di crescere confrontandosi, vivere un’associazione del proprio territorio arricchisce chiunque ne faccia parte. A me ha dato moltissimo finora e dal 2021 sono diventata vice-presidente di A.E.S. con la speranza di poter restituire ciò che ho ricevuto dalle persone più esperte di me.

Se vuoi scoprire di più su A.E.S. contattami o collegati alla pagina Facebook dell’associazione.